Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

L'anziano non è "Green"

Il futuro è l'anziano, dice La Pina, e se ha ragione il futuro non è per niente verde.
Abbiamo avuto in casa per nove mesi il padre ottantacinquenne di Paolo e a cicli alterni sua madre anche lei ultraottantenne, è da più di un anno che avremmo voluto fare un bilancio della gestione sostenibile dell'anziano e mi ci metto ora, con pazienza e fatica emotiva oltre che mentale.

Le abitudini sono dure a morire: un anziano perderà la memoria, la forza di stare in piedi, il buon senso e un'altro bel paio di cose utilissime, ma non le "buone, vecchie abitudini"! Ognuno ha le sue, irrinunciabili, che siano i quotidiani da leggere ogni mattina o i biscotti impacchettati singolarmente per merenda, non ci sarà modo di fargliele cambiare, pena sgomento e smarrimento.

Riscaldamento: 22°. Indipendentemente dalla stagione. Noi ce la caviamo bene d'estate perché è una casa fresca, ma abbiamo acceso il riscaldamento in mesi in cui il sole splende e non aggiungo altro.

Trasporti: …

Ultimi post

I frutti dimenticati dell'autunno

I bambini al supermercato

Cosmetici fatti in casa: quali sono i più semplici?

Panini di zucchine cotti in padella

Pizza per autodidatti

Erbette di campo

L'orto di maggio

Semenzaio e orto sul balcone

La notte dei desideri - Michael Ende

Pensare a un futuro molto vicino